Servizi SEO

Essere presenti su internet non basta. E' come avere un negozio in una grande città, ma in una via periferica e non trafficata: se nessuno conosce il vostro indirizzo nessuno vi troverà.

Search Engine Optimisation

Regole per una corretta campagna SEO

 

Cos'è una campagna SEO?

 

Per campagna SEO (Search Engine Optimization), intendiamo tutte quelle attività orientate a posizionare il proprio sito web in testa ai principali motori di ricerca per internet. La campagna di SEO è anche l'insieme delle strategie pianificate e attuate con attenzione per favorire il miglior risultato di visibilità nel web. L'impegno in questa attività richiede lo studio di alcune particolari strategie.

 

Quali sono le azioni da intraprendere per una corretta ed efficiente campagna SEO?

 

- Individuazione del target di riferimento
- Analisi e scelta delle frasi e parole chiave
- Creazione di contenuti e testi secondo criteri di indicizzazione
- Creazione sito per lo più statico
- Creazione mappa del sito
- Aggiornamento e monitoraggio continuo
- Target di riferimento

 

"A chi è rivolto il nostro sito? La nostra attività? I nostri servizi? I nostri prodotti?" Queste le domande fondamentali da porsi per scegliere in anticipo a chi far conoscere il vostro sito. Andremo quindi a scoprire e a puntare il target giusto senza dispersione di risorse, energie e di tempo. Ad esempio sceglieremo il target geografico che può essere locale, regionale, nazionale, globale, internazionale ecc. Valuteremo anche il target demografico, ad esempio sesso, età, professione, stato sociale ecc.

 

Analisi e scelta parole/frasi chiave

 

Le parole chiave, che pensiamo di scegliere per essere reperiti e trovati dagli utenti che fanno ricerche sui motori di ricerca, devono riflettere accuratamente la realtà aziendale che si rappresenta e devono essere chiare e specifiche per attirare i potenziali clienti. Il miglior modo di procedere consiste nello scegliere parole chiavi diverse per pagine diverse. Per avere un aiuto nello scegliere le parole chiave possiamo consultare i siti della concorrenza simulandoci utenti in fase di ricerca. Le parole chiave scelte devono essere contenute in ogni "meta title" delle diverse pagine che compongono il sito. È basilare che le parole chiave che compaiono nella homepage vengano ripetute frequentemente nei primi paragrafi di ogni pagina. È fondamentale tuttavia non imbottire le pagine del sito delle  parole chiave  scelte (keyword stuffing), ma cercare di calibrarle con la  giusta intensità all'interno di ogni pagina. È anche utile implementare questo lavoro naturale con un'accurata verifica che permette di verificare se le parole chiave da noi scelte producono visite e traffico nel vostro sito e quali parole attirano effettivamente i clienti a cui desideriamo arrivare.

 

I contenuti

 

Quali sono i contenuti più idonei per una campagna SEO vincente?
Tenendo sempre in mente l'importanza di essere trovati negli indici di ricerca, i contenuti dovranno essere assolutamente coerenti col sito e con l'azienda che rappresentano, non tralasciando nel tempo l'importante attività di aggiornamento e nuovi inserimenti (testi, documenti PDF, immagini da catalogare ecc.), azione molto gradita ai motori di ricerca. La percentuale di penetrazione negli indici dei motori di ricerca sarà molto alta quanto più le informazioni che scriviamo sul sito saranno coerenti con la nostra azienda e con i prodotti/servizi offerti. Si deve sempre pensare ad un buon piano di comunicazione nell'inserire nel sito testi contenenti la presentazione dell'azienda o le attività che si offrono ai visitatori, questo perché il Media Web necessita di strategie di comunicazione diverse e specifiche per raggiungere i risultati sperati. Infine una regola fondamentale è la qualità dei contenuti, che siano utili, pratici e che catturino l'interesse del visitatore.

 

Creazione sito per lo più statico

 

Tenuto conto che il web è in continua evoluzione, una efficace campagna SEO tiene conto dell'architettura e della struttura del sito che si è incaricati di gestire o creare. Cosa centra questo con il web in evoluzione continua? I due concetti sono in realtà estremamente legati. Creare un sito per lo più statico e quindi scegliere consapevolmente questa strategia, è generalmente ancora ritenuto un sensibile vantaggio per un ottimo posizionamento nei motori di ricerca. Sarà utile tuttavia essere elastici e flessibili proprio perché, la lettura dei contenuti dei siti da parte dei motori per un buon posizionamento è in continua evoluzione e gli algoritmi di lettura si modificano nel tempo e quindi anche i criteri di indicizzazione del sito.

 

Generalmente quindi è preferibile strutturare un sito con prevalenza statica, ma nell'ottica di un progressivo cambiamento dei meccanismi SEO non ci fossilizzeremo su questa regola diventando ottusi fondamentalisti. A seconda dell'attività e del tipo di sito da gestire si utilizzerà la migliore e più adeguata struttura per la sua realizzazione. In linea con questo concetto non sono da scartare soluzioni miste che molte volte possono rappresentare una soluzione efficace per le esigenze di specifiche realtà aziendali.

 

Creazione e mappa del sito

 

Creare una mappa del sito in cui vengono elencate le pagine del sito aiutano gli utenti a trovare le informazioni richieste. Spesso infatti questo elenco è strutturato per sezione o argomenti.

 

Tuttavia il file che ci interessa di più per una campagna SEO di valore è il sitemap XML che consente di fornire ai motori di ricerca informazioni sul sito. Questo elenco delle pagine del sito web in gestione, viene creato ed inviato ai servizi di indicizzazione dei motori di ricerca, per essere sicuri che sia a conoscenza di tutte le sezioni o pagine, (ad esempio se il sito presenta pagine con contenuti Flash o dinamici, oppure se è un sito appena realizzato e quindi nuovo). Questo perché con la normale procedura di scansione alcuni URL possono non essere per niente individuati. La creazione del file per la mappa del sito è anche importante quando il sito contiene pochi link o se le pagine con i contenuti non sono ben collegate l'una all'altra.

 

Si possono fornire con il sitemap ulteriori informazioni ai motori di ricerca riguardo alle pagine del nostro sito, ad esempio,  la frequenza con cui vengono aggiornate, la data delle modifiche o l'importanza attribuita alla pagina, ad esempio alla homepage, alla pagina dei prodotti, del blog ecc.

 

Le mappe del sito quindi forniscono ai motori di ricerca informazioni utili e si implementano ai normali metodi di scansione del Web, consentendo quindi una campagna o strategia SEO ancora più efficiente e mirata.

 

Aggiornamento e monitoraggio continuo

 

Il raggiungimento degli obbiettivi di una campagna SEO non finisce certo con un buon posizionamento nella prima pagina di un motore di ricerca. In realtà i risultati migliori arrivano se nel tempo continuiamo ad occuparci del sito con un continuo monitoraggio delle posizioni raggiunte e un conseguente aumento della qualità delle parole chiave specifiche e scelte con cura e ragionamento. Il monitoraggio si svilupperà valutando la popolarità da link, cioè il numero di siti collegati proseguendo con l'analisi dei testi, delle parole chiave, dei collegamenti esterni ecc. si analizzerà anche la parte non visibile del sito come la descrizione dei titoli e delle parole chiave all'interno dei meta tag e altro. Si procederà anche all'importante analisi dell'architettura del sito, analisi delle funzionalità, raccolta mail ecc. Con queste azioni si può stilare un rapporto file per studiare le migliori strategie per essere sempre sulle prime posizioni nei motori di ricerca.

 

 


 

© 2009 - 2017 VB Studio Design & Development: Innovating Design